Vasco Rossi

 

 

Autodefinitosi provoca(u)tore, ha pubblicato 37 album dall'inizio della sua carriera (1977), di cui 17 album in studio, 9 album dal vivo e 11 raccolte ufficiali, e ha composto complessivamente più di 150 canzoni oltre a numerosi testi e musiche per altri interpreti. Con oltre 35 milioni di copie vendute è uno dei cantautori italiani di maggior successo e fama, e uno tra gli artisti italiani che hanno venduto il maggior numero di dischi.

Soprannominato inizialmente Komandante dai membri del suo fan club ufficiale, tale appellativo è rimasto nell'immaginario collettivo e utilizzato anche in ambito diverso. Negli anni ottanta, per via dello stile di vita sregolato caratterizzato da alcol, droga, donne e continui tour frenetici, ricevette notevoli critiche da parte dei mass media.

Il nome gli è stato dato dal padre Giovanni Carlo, di mestiere camionista, in omaggio a un omonimo compagno di prigionia in Germania durante la seconda guerra mondiale. Figlio unico, trascorre un'infanzia serena, circondato dall'affetto della sua famiglia, mostrando un carattere timido.

Il mestiere di autotrasportatore del padre lo porta a trascorrere un paio d'anni della sua prima giovinezza a Siniscola, come da lui stesso confermato durante un suo concerto a Cagliari del 2010.

Fin da bambino, su decisione della madre Novella Corsi, casalinga appassionata di musica, viene iscritto a scuola di canto dal maestro Bononcini e inizia ad appassionarsi al mondo della musica. A 13 anni vince l'"Usignolo d'oro", una manifestazione canora modenese, con il brano Come nelle fiabe, mentre a 14 anni entra a far parte del suo primo gruppo musicale, un quintetto chiamato "Killer", nome successivamente trasformato in "Little Boys"; del gruppo fa parte anche Marco Gherardi, che più volte sarà compagno di avventura di Vasco.

Nel 1967, dopo la licenza media, viene iscritto dalla famiglia all'istituto dei salesiani San Giuseppe a Modena, affinché possa conseguire il diploma. L'esperienza in collegio si rivela traumatica: gli educatori, infatti, si mostrano molto severi e Vasco inizia ad avere un carattere ribelle, che lo porta ad essere poco propenso a rispettare le rigide regole dell'istituto; inoltre, lega poco con i compagni di collegio, che tendono a isolarlo e schernirlo per le sue origini di paese. È un periodo che segnerà profondamente il carattere di Vasco Rossi: il pessimo rapporto maturato coi salesiani si estenderà nei riguardi delle altre figure ecclesiastiche, sviluppando inoltre una sorta di complesso per le sue origini montanare, col quale imparerà a convivere senza mai riuscire a superarlo del tutto, neppure in età adulta. Scappa due volte, rifugiandosi a casa di una zia a Bologna; in seguito alla seconda fuga, il padre lo iscrive all'Istituto Tecnico Commerciale "Tanari" del capoluogo emiliano, dove alloggia presso la casa della zia. Finalmente, consegue il diploma di ragioniere.

A Bologna, Vasco soggiorna in un periodo di particolare fermento sociale: la contestazione studentesca divampa e la città ne è particolarmente coinvolta. Appoggia le posizioni anarchiche, anche se non si distingue per la partecipazione alle lotte politiche, cui resta fondamentalmente indifferente. È molto affascinato, invece, dal mondo del teatro, tanto che matura il sogno di iscriversi al DAMS per frequentare il corso di teatro alternativo. Ma il padre non approva l'idea; pertanto, nell'autunno del 1972 Vasco si vede costretto ad iscriversi al corso di laurea in Economia e Commercio all'Università di Bologna. (Continua) . . .

Elenco delle basi Karaoke disponibili

 
  1. Albachiara
  2. Anima fragile
  3. Asilo republic
  4. Basta poco
  5. Blasco Rossi
  6. Bolle di sapone
  7. Bollicine v.1
  8. Bollicine v.2
  9. Brava
  10. Cambia-menti
  11. Canzone
  12. C'è chi dice no
  13. Che ironia
  14. Ci credi tu
  15. Colpa d'Alfredo v.1
  16. Colpa d'Alfredo v.2
  17. Colpa del whisky
  18. Come vorrei
  19. Cosa c'è
  20. Cosa succede in città
  21. Cosa ti fai
  22. Cosa vuoi da me
  23. Dannate nuvole
  24. Delusa
  25. Deviazioni
  26. Dillo alla luna
  27. Dimentichiamoci questa città
  28. Dimmelo te
  29. Domani sì adesso no
  30. Domenica lunatica
  31. E il mattino
  32. E
  33. Ed il tempo crea eroi
  34. Eh già
  35. Fegato spappolato
  36. Felicità
  37. Gabri
  38. Gioca con me
  39. Giocala
  40. Gli angeli
  41. Gli spari sopra
  42. Guai
  43. Guarda dove vai
  44. I soliti
  45. Il mondo che vorrei
  46. Incredibile romantica
  47. Io no
  48. Io non so più cosa fare
  49. Io ti accontento
  50. Jenny è pazza
  51. La favola antica
  52. La fine del millennio
  53. La noia
  54. La nostra relazione
  55. La strega
  56. Laura
  57. Liberi liberi
  58. Lo show
  59. L'una per te
  60. Lunedì
  61. L'uomo più semplice
  62. Maledetta ragione
  63. Mi piaci perchè
  64. Mi si escludeva
  65. Non l'hai mica capito
  66. Non mi va
  67. Ogni volta
  68. Portatemi Dio
  69. Prendi la strada
  70. Quante volte
  71. Quanti anni hai
  72. Rewind
  73. Ridere di te
  74. Sally
  75. Sarà migliore
  76. Senza parole
  77. Siamo soli
  78. Silvia
  79. Sono ancora in coma
  80. Sono innocente
  81. Splendida giornata
  82. Stammi vicino
  83. Standing ovation
  84. Sto pensando a te
  85. Stupendo
  86. Stupido hotel
  87. Susanna
  88. Tango della gelosia
  89. Ti immagini
  90. Ti prendo e ti porto via
  91. Ti voglio bene
  92. Una canzone per te
  93. Una città per cantare
  94. Una nuova canzone per lei
  95. Va bene va bene così
  96. Vado al massimo
  97. Vieni qui
  98. Vita spericolata
  99. Vivere non è facile
  100. Vivere senza te
  101. Vivere una favola
  102. Vivere
  103. Voglio andare al mare