Sergio Caputo

 

 

Esordisce con un 45 giri del 1978 Libertà dove sei/Giorni di festa, inciso per la IT, etichetta indipendente diretta da Vincenzo Micocci., prodotto da Ernesto Bassignano, allora anch'egli attivo come cantautore. Nel 1981 pubblica un mini LP (con quattro canzoni incise su un solo lato) per la Dischi Ricordi.

La grande fama arriva all'inizio degli anni ottanta con l'album Un sabato italiano per la CGD.

L'album si avvale della messa in onda di ben otto video prodotti dal programma RAI Mister Fantasy, la trasmissione televisiva condotta da Carlo Massarini che lo lancia definitivamente come cantatutore innovativo. Sergio Caputo si distingue per lo stile pop-jazz e i testi ironici ma velati di malinconia e inquietudine.

L'anno dopo, 1984 esce il suo nuovo album dal titolo Italiani mambo, che in fatto di vendite incrementa anche il precedente Un sabato italiano, e dove si avvale della collaborazione del celebre sassofonista-clarinettista statunitense Tony Scott (che anni dopo lo presenterà a Dizzy Gillespie) e del batterista jazz Roberto Gatto. Con la title-track, partecipa al Festivalbar, e anche questa canzone resta tra le sue più famose a distanza di anni.

Collabora di lì a poco con Adriano Celentano che gli commissiona un testo italiano su un brano di un complesso olandese, il cui titolo rimane invariato. Nasce così Susanna, brano di punta dell'album di Celentano I miei americani del 1984, dove si narra di una donna dedita all'avventura, brava a sedurre e poi abbandonare.(Continua) . . .

Elenco delle basi Karaoke disponibili

 
  1. Amore all'estero
  2. Amore scusami
  3. Bimba se sapessi
  4. Dammi un pò di più
  5. Flamingo v.1
  6. Flamingo v.2
  7. Hemingway caffè italiano
  8. Il Garibaldi innamorato
  9. Italiani Mambo
  10. L'astronave che arriva
  11. Ma che amico sei
  12. Mambo italiano
  13. Merci bocu
  14. Metamorfosi
  15. Ti ho incontrata domani
  16. Un sabato italiano
  17. Vado alle Hawaii