Ron

 

 

Rosalino Cellamare nasce a Dorno, in provincia di Pavia, ma cresce a Garlasco, a pochi chilometri di distanza; il padre, pugliese, proviene da Trani e di professione commercia in olio d'oliva, mentre uno dei due fratelli, Italo, pianista (che in seguito suonerà anche in alcuni suoi dischi, ad esempio nell'album Dal nostro livello), lo avvicina alla musica.

Inizia a partecipare ad alcuni concorsi, ed il primo di una certa rilevanza è, nel 1967, la quarta edizione della Fiera della Canzone Italiana di Milano (organizzata dal maestro Angelo Camis).

In uno di questi concorsi (in cui canta 24 mila baci di Adriano Celentano) viene notato da un talent-scout della RCA Italiana: si reca a Roma con il padre, che firma il contratto (in quanto Rosalino è ancora minorenne) per la It di Vincenzo Micocci, distribuita dalla RCA.

Nel 1969 partecipa, senza ancora avere inciso un disco, al Cantagiovani, una manifestazione musicale itinerante organizzata dalla RCA, in cui si esibisce con altri artisti dell'etichetta come Gabriella Ferri, Ugolino, i Bertas, Christy ed altri. Il debutto discografico avviene solo con il nome di battesimo, Rosalino, a 16 anni al Festival di Sanremo nel 1970 in coppia con Nada cantando Pa' diglielo a Ma'.

L'anno successivo presenta ad Un disco per l'estate una canzone scritta da Paola Pallottino e Lucio Dalla, Il Gigante e la bambina, che riscuote un discreto successo; incide inoltre una versione italiana di Father and son di Cat Stevens in italiano (Figlio mio, padre mio).

Nello stesso anno scrive La storia di Maddalena: questa canzone viene incisa da Sophia Loren ed inclusa nella colonna sonora del film La mortadella di Mario Monicelli (con la stessa Loren, Gigi Proietti, Susan Sarandon e Danny DeVito); Lucio Dalla userà poi l'introduzione strumentale della canzone in L'auto targata «TO», dall'album Il giorno aveva cinque teste.

Alla fine del 1971 scrive Piazza Grande insieme a Lucio Dalla per la musica e a Gianfranco Baldazzi e Sergio Bardotti per il testo; Dalla la presenta al Festival di Sanremo 1972, e diventa uno dei brani più celebri del cantautore bolognese.

Partecipa ad Un disco per l'estate con il brano Storia di due amici su testo di Umberto Donato, paroliere calabrese di Pizzo; scrive inoltre Oggi, domani, sempre per Vanna Brosio, che diventa la sigla del programma televisivo Adesso musica. (Continua) . . .

Elenco delle basi Karaoke disponibili

 
  1. A un passo dai miei sogni
  2. Al centro della musica
  3. Cambio stagione
  4. Canzone nell'acqua
  5. Dentro ai tuoi occhi o mai più
  6. E' l'Italia che va
  7. Ferite e lacrime
  8. Il gigante e la bambina
  9. Il sole e la luna
  10. Joe il temerario
  11. Le foglie e il vento
  12. Le parole
  13. Le ragazze
  14. My love
  15. Noi
  16. Non abbiamo bisogno di parole
  17. Pa diglielo a ma
  18. Pepe bar
  19. Sei volata via
  20. Stella mia
  21. TI leggo nel pensiero
  22. Tutti quanti abbiamo un angelo
  23. Un abbraccio unico
  24. Un posto nel vento
  25. Una città per cantare
  26. Una freccia in fondo al cuore
  27. Vorrei incontrarti fra cent'anni