Nomadi

 

 

I Nomadi sono un gruppo musicale beat italiano, fondato nel 1963 dal tastierista Beppe Carletti e dal cantante Augusto Daolio. Hanno pubblicato fino al 2015 settantotto album tra dischi registrati in studio o dal vivo e raccolte varie e sono una fra le più longeve band, sia a livello nazionale che internazionale. Avendo venduto complessivamente 15 milioni di dischi, sono il terzo gruppo italiano per vendite, preceduto dai Pooh al primo posto e dai Ricchi e Poveri al secondo. Il messaggio che sin dagli inizi i Nomadi trasmettono è di denuncia e impegno sociale, che da sempre li contraddistingue; spesso, però, hanno accostato a tali temi anche l'amore e i sentimenti in genere. Tra i loro brani più famosi si distinguono Io vagabondo (che non sono altro), Dio è morto (se Dio muore, è per tre giorni poi risorge), Ti voglio, Un pugno di sabbia, Un giorno insieme, Crescerai, Ho difeso il mio amore, Tutto a posto, Canzone per un'amica, Io voglio vivere, Sangue al cuore e Dove si va.

Nel 1961 il tastierista Beppe Carletti fonda, insieme al batterista Leonardo Manfredini, al bassista Antonio Campari e al chitarrista Remo Gelati, il complesso musicale I Monelli. L'anno seguente il chitarrista Mario Cambi si unisce al nucleo dei Monelli, sostituendo Remo Gelati.

Con l'arrivo del sassofonista Gualberto Gelmini, di qualche anno più anziano, il nome I Monelli viene modificato in I Nomadi, rilevando la denominazione da un precedente complesso di Ischia che aveva appena annunciato la cessazione delle attività.

Nel 1963 Carletti conosce Franco Midili, un chitarrista di Novellara che suona nei Roman's, il quale prende il posto di Mario Cambi. Dopo aver provato ad inserire un cantante che non soddisfa pienamente la band, Franco Midili presenta a Beppe Carletti il cantante Augusto Daolio che, dopo una sorta di audizione svoltasi direttamente sul palco durante una serata danzante, viene inserito subito nella formazione. È a partire da questo momento che il complesso assumerà la denominazione I Sei Nomadi.

Nell'estate del 1963 il complesso viene scritturato dal Frankfurt Bar di Riccione. Midili, all'epoca lasciò il complesso per il servizio militare, verrà sostituito con Giacomo Zuffolini.

Nel 1964 il bassista italo-argentino Gianni Coron prende il posto di Campari. In seguito se ne va Gualberto Gelmini e la band riprende nuovamente a chiamarsi I Nomadi. Poco più tardi, anche Leonardo Manfredini lascia la formazione a causa della tragica scomparsa dei genitori in un incidente automobilistico, mentre stavano rientrando dopo aver assistito ad un'esibizione dei ragazzi. Il batterista riprenderà a suonare soltanto molti mesi più tardi, andando a raggiungere Gelmini nel complesso I Diavoli Neri. Nel frattempo Franco Midili rientra nei Nomadi dopo il servizio militare. (Continua) . . .

Elenco delle basi Karaoke disponibili

 
  1. C'è un re
  2. Certo che puoi
  3. Ci vuole un senso
  4. Colpa della Luna
  5. Come potete giudicar
  6. Come un fiume
  7. Con me o dentro di me
  8. Crescerai
  9. Dio è morto
  10. Dove sei
  11. Gli aironi neri
  12. Gordon
  13. Ho difeso il mio amore
  14. Il fiore nero
  15. Il mattino dopo
  16. Il muro
  17. Il nome che non hai
  18. Il saggio
  19. Il tavolino
  20. Il vento del Nord
  21. Il viaggiatore
  22. Inno
  23. Io vagabondo
  24. Io voglio vivere
  25. La coerenza
  26. La libertà di volare
  27. La mia libertà
  28. La mia terra
  29. La rosa del deserto
  30. La settima onda
  31. La vita che seduce
  32. L'aviatore
  33. Le strade
  34. L'eredità
  35. L'uomo di Monaco
  36. Mai come lei nessuna
  37. Mamma musica
  38. Marinaio a vent'anni
  39. Mediterraneo
  40. Mercanti e servi
  41. Mille una sera
  42. Naracaul
  43. Nè gioia nè dolore
  44. Nei miei sogni
  45. Noi non ci saremo
  46. Non dimenticarti di me
  47. Non è un sogno
  48. Non si cresce mai
  49. Nulla di nuovo
  50. Occhi aperti
  51. Per fare un uomo
  52. Quando ci sarai
  53. Quanti anni ho
  54. Qui
  55. Ricomincia così
  56. Salutami le stelle
  57. Salvador
  58. Sangue al cuore
  59. So che mi perdonerai
  60. Soldato
  61. Spegni quella luce
  62. Stagioni
  63. Stella d'oriente
  64. Stop the world
  65. Suoni
  66. Ti lascio una canzone
  67. Ti voglio
  68. Tutto a posto
  69. Un bersaglio al centro
  70. Un figlio dei fiori non pensa al domani
  71. Un giorno insieme
  72. Un pugno di sabbia
  73. Un riparo per noi
  74. Una storia da raccontare
  75. Un'altra città
  76. Utopia
  77. Vent'anni
  78. Venti d'Aprile
  79. Vivo forte
  80. Voglio ridere
  81. Vola bambino