Luca Carboni

 

 

 

Luca Carboni (Bologna, 12 ottobre 1962) è un cantautore e musicista italiano. Ha debuttato sulla scena musicale nel 1981 come chitarrista e compositore del gruppo Teobaldi Rock, esordendo come solista nel 1984.

Si è sempre distinto per il carattere intimista e riflessivo dei suoi testi.

Luca Carboni è il quarto di cinque figli (tre maschi e due femmine); il padre è impiegato in una azienda di carrozzine e giocattoli per bambini e la mamma Franca è casalinga. Coltiva la sua passione per la musica fin da piccolo: già a 6 anni impara a suonare il pianoforte e ascolta i cantautori italiani, da Lucio Battisti a Francesco De Gregori. Dopo le scuole medie affronta ragioneria e agraria ma si accorge che non fanno per lui. Carboni ha lavorato a lungo proprio in un'azienda di carrozzine e giocattoli e ha fatto anche il commesso in un elegante negozio di abbigliamento del centro di Bologna dove un giorno durante una manifestazione studentesca fu bersagliato dalle uova].

Nel 1976, a 14 anni, fonda i Teobaldi Rock insieme con Andrea Bellodi, Giovanni Cannamela, Antonello Giorgi, Nicola Lenzi e Marco Toschi. Carboni ha il ruolo di chitarrista e compositore. Antonello Giorgi e Nicola Lenzi collaboreranno negli anni successivi con il cantautore bolognese. Le prime prove del gruppo avvengono nella parrocchia. Con questo gruppo si esibirà in molti concerti negli anni fino al 1980, inserendosi nel fermento culturale che animò Bologna negli anni del punk e della new wave. Nel 1980 i Teobaldi Rock partecipano alla manifestazione Bologna rock 80 e nel 1981 pubblicano il loro primo e unico 45 giri che contiene i testi L.N. e Odore d'inverno. Il singolo viene pubblicato dalla Bazar (etichetta discografica di Reggio Emilia) e distribuito a livello locale. Il gruppo però si scioglie subito dopo. La qualità sonora del 45 giri non è delle migliori e oggi è molto raro.

Carboni non abbandona la sua passione musicale e cerca nuove strade. L'occasione arriva dagli Stadio, che leggono un suo testo (lasciato all'Osteria da Vito, all'epoca luogo di ritrovo di cantautori e musicisti) e gli propongono di scrivere un pezzo per il loro primo album. Siamo nel 1982: Carboni scrive Navigando controvento, che sarà pubblicato nell'album Stadio.

1983-1986: ...intanto Dustin Hoffman non sbaglia un film e Forever

Grazie all'incontro con Gaetano Curreri, Carboni ha l'opportunità di realizzare il suo primo album con la RCA Italiana. Registrato nel 1983 e pubblicato il 27 gennaio 1984, ...intanto Dustin Hoffman non sbaglia un film vanta la coproduzione di Curreri e la collaborazione di Ron e di Lucio Dalla. L'album vende 30.000 copie, il singolo Ci stiamo sbagliando oltre 50.000, entrando in classifica nei primi 20 posti per alcune settimane e vince il premio Disco verde al Festivalbar 1984[5]. Carboni fa breccia soprattutto tra i più giovani, che si riconoscono in quella visione del mondo e vi ritrovano le proprie ansie e i propri desideri. Da agosto a dicembre 1984 è impegnato nella tournée Luca Carboni Tour 1984.

Il 3 settembre 1985 viene pubblicato Forever, secondo album di Luca Carboni. Il disco raggiunge le 70.000 copie, migliorando il successo del precedente entrando in classifica nei primi 10 posti per alcune settimane. L'album si pone come complemento del precedente, mantenendone la stessa cifra stilistica, ma assumendo un punto di vista più maturo sia nei testi (che ora spaziano anche su temi sociali, trattati con sottile ironia), sia nella musica (con arrangiamenti più raffinati). Da luglio a settembre è impegnato nella tournée Luca Carboni Tour 1985. Nello stesso anno si prende un periodo di pausa, alla ricerca di nuovi stimoli e nuove idee, iniziando anche a dedicarsi alla pittura. Da gennaio ad ottobre 1986 è impegnato nella tournée Luca Carboni Tour 1986.

Elenco delle basi Karaoke disponibili

 
  1. Allo stadio
  2. Ci stiamo sbagliando
  3. Ci vuole un fisico bestiale
  4. Colori
  5. Fare le valigie
  6. Farfallina
  7. Fisico e politico
  8. Fragole buone buone
  9. I ragazzo che si amano
  10. Il mio cuore fa ciok
  11. Il tempo dell'amore
  12. Inno nazionale v.1
  13. Inno nazionale v.2
  14. La mia città
  15. La mia isola
  16. La mia ragazza
  17. Lampo di vita
  18. Le parole
  19. Le ragazze
  20. Macedonia popolare
  21. Mare mare mare
  22. Mi ami davvero
  23. Na na na
  24. Non è
  25. Onda
  26. Primavera
  27. Quante cose
  28. Questa sera
  29. Sarà un uomo
  30. Settembre
  31. Silvia lo sai
  32. Stellina dei cantautori
  33. Vieni a vivere con me
  34. Virtuale