J Ax

 

 

 

Alessandro Aleotti, meglio conosciuto con lo pseudonimo di J-Ax (Milano, 5 agosto 1972), è un rapper, cantautore e produttore discografico italiano, noto per aver fondato il duo rap Articolo 31 insieme a DJ Jad nei primi anni novanta e per la carriera solista intrapresa a partire dal 2006.

È il fratello maggiore di Luca Aleotti, ex-componente dei Gemelli DiVersi. Per alcuni mesi ha preso parte al progetto Due di Picche, poi accantonato, assieme a Neffa. Nel corso dei primi anni 2000 J-Ax ha abbandonato sempre di più lo stile rap per abbracciare uno stile più tendente al pop, pur rimanendo legato alle sue radici.

Aleotti iniziò a scrivere testi rap e a cimentarsi nel freestyle giovanissimo, assumendo contestualmente lo pseudonimo di J-Ax, che deriva propriamente dall'abbreviazione di Joker (J), Alex (Ax) (Joker è il nome del suo "cattivo" preferito, Alex ovviamente l'abbreviazione del suo nome). La prima testimonianza registrata della sua voce risale però al 1992, anno in cui prestò la sua voce allo spot della Fiat Uno Rap Up.

Il 1992 fu anche l'anno del singolo di debutto degli Articolo 31, Nato per rappare/6 quello che 6, seguito nel 1993 dal primo album in studio Strade di città, uno dei primi album rap in lingua italiana. Proprio all'uscita del primo album è legato un divertente aneddoto, che J-Ax ha raccontato nel suo libro I pensieri di nessuno. Il primo DJ a passare in radio un suo pezzo fu Albertino di Radio Deejay, divenuto successivamente amico di Ax grazie alla trasmissione radiofonica da lui condotta, One Two One Two. Nel libro I pensieri di nessuno, biografia pubblicata nel 1998, J-Ax raccontò di quando, mentre era al lavoro dopo due giorni dall'uscita di Strade di città, Albertino cominciò a passare il singolo Tocca qui all'interno del suo programma radiofonico. Così il rapper milanese ricorda quel momento: (Continua) . . .

Elenco delle basi Karaoke disponibili

 
  1. 2030
  2. Maria Salvador
  3. Uno di quei giorni