Dori Ghezzi

 

 

Divenuta nota negli anni sessanta grazie a successi come Casatschok, nel successivo decennio ha consolidato la sua notorietà grazie ad una prolifica collaborazione con Wess, con il quale ha formato per diversi anni un duo vocale di successo grazie a brani come Un corpo e un'anima. Insieme hanno anche rappresentato l'Italia all'Eurovision Song Contest 1975, ottenendo il terzo posto nella classifica finale. Tornata a dedicarsi interamente all'attività da solista negli anni ottanta, ha ottenuto un buon riscontro con il brano Margherita non lo sa, grazie al quale ha raggiunto la terza posizione al Festival di Sanremo 1983. Dopo aver inciso ancora alcuni album, ha dovuto abbandonare la carriera discografica nel 1990 a causa di un problema alle corde vocali; da quel momento, le sue incursioni nel mondo della musica saranno sporadiche.

Legata sentimentalmente al cantautore Fabrizio De André fin dal 1974, si sono sposati nel 1989 dopo aver vissuto insieme la disavventura del rapimento da parte dell'Anonima sequestri nel 1979. Dalla morte del marito, avvenuta nel 1999, Dori Ghezzi ne gestisce il patrimonio artistico.

Ha cominciato ad interessarsi di musica sin da bambina. La sua carriera è iniziata grazie ad un concorso regionale al quale si presentò nel 1966 interpretando il brano Io che non vivo (senza te) di Pino Donaggio, vincendo la manifestazione. Qui è stata notata da alcuni discografici della Durium che le hanno procurato un contratto. Nel 1967 ha debuttato al Festival delle rose di Roma, piazzandosi al secondo posto proponendo una sua versione di Vivere per vivere, brano scritto da Francis Lai per la colonna sonora dell'omonimo film di Claude Lelouch. Alla fine del 1968 ha inciso Casatschok (Giancarlo Guardabassi – Ciotti – Rubaschin), rifacimento del brano scritto dal russo Matvei Blanter Katjuša, che è entrato in classifica procurandole popolarità e ingaggi televisivi. Ha partecipato a Canzonissima 1969, venendo tuttavia eliminata al primo turno. Nel 1970 ha partecipato per la prima volta al Festival di Sanremo con il brano Occhi a mandorla, in coppia con Rossano, senza però raggiungere la finale. (continua . . . )

Elenco delle basi Karaoke disponibili

 
  1. Casaschock

  2. E non si finisce mai

  3. Il cuore delle donne

  4. Lettera a Pinocchio

  5. Margherita non lo sa

  6. Noi due per sempre